L’Eccellenza Italiana

Carlo Ancelotti
Che il Nostro sia un paese strano e pieno di contraddizioni è cosa risaputa, ma che in mezzo a tutto questo la Penisola Italia abbia del GENIO è altrettanto noto, e al GENIO, come a tante altre cose straordinarie ci si abitua. Ci si abitua a passare ogni mattina vicino al Colosseo o a navigare per i canali di Venezia o davanti al Duomo di Milano e potrei continuare all’infinito… Non si coglie più la straordinarietà delle cose che ci circondano come fossero quasi una banalità. Invece per quanto piccolo, il Nostro Paese è di per se straordinario in ogni ambito della vita, in ogni sfumatura, tanto che ne ha create Lui alcune nuove ed inesistenti prima. Ma qui non si vuole parlare dei luoghi comuni del cibo, moda, arte, qui si vuole riconoscere che l’Italia sa essere veramente qualcosa di unico al mondo e lo fa in condizioni anche esse uniche in un modo tutto suo… Tra le tante eccellenze prodotte quella di oggi si chiama Carlo Ancelotti da Reggiolo (RE) senza ombra di dubbio oggi il miglior allenatore di Calcio al Mondo. Ieri con il suo Real Madrid ha conquistato la sua quarta Coppa Intercontinentale, la seconda da allenatore, ma a discapito dei titoli è il fatto che sul Club più prestigioso del Mondo lui sia riuscito dove altri più illustri e blasonati “Mister” non sono riusciti. E lo ha fatto in italica maniera con quel suo essere compagnone e genuino come la sua terra, perché per quanto giramondo Carlo rimane profondamente Emiliano ed Italiano, dando un ulteriore esempio, semmai ce ne fosse bisogno, che all’interno dei nostri confini c’è tanto tanto di buono da esportare. Il fatto è che lo riconoscono tutti al di fuori quanto l’Italia sia brava, ma noi difficilmente perché per noi lo straordinario è diventato abitudine.
(Visited 2 times, 1 visits today)

Potrebbe piacerti anche Altri di posts di quest autore

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com