Morire… perché?

Il dolore più grande che ho provato nella mia infanzia è stato quello di lasciare “casa”, di lasciare Roma, per andare a Zurigo. Avevo sei anni ed ero incosolabile. Ad ogni km che la macchina percorreva la distanza si faceva per me abissale ed incolmabile. Il primo dolore consapevole dove mi sentivo inerme. Quella era la vita, quello era il mondo dei grandi… e quell’aggettivo messo lì come un marchio… emigrante… che mi avrebbe accompagnato per sempre. Un emigrante privilegiato in realtà che di stenti non ne ha mai dovuto subire, ma comunque tale che riconosce ogni briciola di Italia che trova per strada e ne viene irrimediabilmente ed ineluttabilmente attratto. E poco importa se dove ti trovi tutto è perfetto, funzionale, pulito e a volte bellissimo. Casa tua, con tutti i suoi difetti, vincerà su tutto. E allora mi chiedo quanto terrribile debba essere la situazione a casa tua per decidere di rischiare la tua vita e quela dei tuoi cari alla ricerca di un posto migliore. Da quale inferno uno cerchi di scappare e cosa o chi abbia creato questa situazione. Troppe frasi sparate a caso, troppi giudizi inopportuni e troppe soluzioni drastiche. Perché se da una parte è sacrosanto difendere la “propria” casa, dall’altro non si può giudicare chi ha rischiato la vita per lasciare la sua, perché un gesto così va oltre la logica, oltre l’umana comprensione. Il male quasi mai è chiaro e limpido. E’ umano cercare le motivazioni di un gesto è umano difendersi… ma umano è anche aiutarsi come hanno fatto i pescatori di Mazzara del Vallo, senza chiedersi perché e senza chiedere quando finirà, mossi solo perché “la vità è sacra… e c’erano persone in mare che avevano bisogno di aiuto” codici non scritti che sono la base di ogni civiltà primitiva o evoluta… Soccorrersi contro l’orrore e contro la morte considerando la Vita il bene supremo… e allora mi chiedo quando cominceremo a considerare “casa” il mondo che ci ospita?
(Visited 3 times, 1 visits today)

Potrebbe piacerti anche Altri di posts di quest autore

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com