Da quassù la Terra è bellissima

la paura che supera le barriere

Non sono un amante dei Graphic Novel. Adoravo  Topolino, Tex, Mr.No ma solo quando le storie finivano nell’albo che avevo in mano. Ho sempre pensato che i fumetti troppo lunghi alla fine annoiano. 

Mi ritrovo fra le mani questo libro di Toni Bruno edito dalla Bao Publishing quasi per caso. Lo prendo per fare un favore ad un amico che mi chiama dalla Sardegna pregandomi di andare ad incontrare a Più Libri Più Liberi l’autore per acquistargli  una copia  e farmela autografare.

Ho quindi modo anche di scambiare due parole con l’autore che mi omaggia di una dedica per il mio amico dal quale resto affascinato.

Tornato a casa apro il libro ed inizio a leggere la storia di Akim Smirnov, il primo cosmonauta sovietico che, in piena Guerra Fredda, è andato nello spazio, facendo poi ritorno sul suo pianeta.

La paura è la chiave di questa storia. La paura del protagonista che non riesce più a superare i test per un nuovo lancio. La paura dei contadini quando si sono visti piovere dal cielo la capsula spaziale di Akim. La paura di Franklin Jones, quasi psicologo americano quando scopre che dovrà partire per il Vietnam e pur di sfuggire alla chiamata alle armi, sceglie di accettare il lavoro offertogli dai sovietici per  “aggiustare” Akim e consentirgli di continuare a essere un cosmonauta.

Paura della diversità, paura di sovvertire le regole, paura dell’ignoto e soprattuto paura di se stessi. I due protagonisti, grazie proprio alle loro paure riusciranno prima a confessarle e poi ad affrontarle. Dimostreranno che le barriere, tutte le barriere, in realtà sono vani tentativi di isolamento e che senza si riesce ad essere se stessi.

Sono rimasto colpito dall’uso del colore che Toni Bruno fa nelle sue tavole. Ogni disegno sembra curato da un maestro della fotografia come Vittorio Storaro e quasi senti il freddo dell’inverno russo o senti sulla pelle l’arancio del tramonto sul lago. Ci si immerge nelle ambientazioni precise con un tratto incredibilmente evocativo. 

Disegni e storia, precisione dei dettagli e dialoghi vanno a braccetto in maniera perfetta, eliminando le maschere sia dei protagonisti che dell’autore stesso dando ai tre la possibilità di esprimere i loro talenti senza remore.

 

Da quassù la terra è bellissima
di Toni Bruno

(Bao Publishing 2016 – Milano)

(Visited 12 times, 1 visits today)

Potrebbe piacerti anche Altri di posts di quest autore

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com